04 luglio 2013

Biove

Continua il revaival delle ricette che mi hanno fatto conoscere il mondo della panificazione.

Si tratta di una ricetta di pane veloce, da fare in poco tempo, quando ci si accorge di non aver più pane in casa e, nel tempo di un'oretta e mezza si sfornano dei panini deliziosi.

Se però non si ha fretta, si può sempre diminuire il lievito (come faccio sempre) per ottenere un prodotto più profumato, più digeribile e che si mantiene meglio.

La ricetta è sempre delle "mitiche" sorelle Simili ed è tratta dal loro libro "Pane e roba dolce".




Ingredienti

500 g di farina 00 (io 0 della Coop)
280 g di acqua circa 
20 g di lievito di birra (o mezza bustina di quello disidratato attivo)
20 g di strutto (e dico STRUTTO, non olio o altro)
10 g di malto
8 g di fior di sale



Ho disposto la farina a fontana e al centro ho messo il lievito, il malto, lo strutto e l'acqua.
Il sale va tenuto a parte in una buchina fatta nella corona di farina che le sorelle chiamano la casina del sale (va aggiunto solo dopo aver stemperato gli ingredienti ed aver sciolto il lievito totalmente).
Ho lavorato l'impasto ottenuto per una decina di minuti fino a renderlo elastico.
Ho coperto ho fatto riposare 25 minuti.

Ho diviso l'impasto in 4 (faccio delle biovette piccole) e ho fatto 4 filoni che ho spianato con il matterello in rettangoli piuttosto sottili.
Li ho arrotolati per il lato lungo e, adagiati davanti a me, ne ho fatto delle pastelle lunghe sottili larghe circa 3/4 cm.
Ho arrotolato le pastelle, una ad una, senza stringere esageratamente e tenendo le dita ai lati per evitare la formazione di punte.
Ho messo i cilindri su di un canovaccio pulito ed infarinato, abbastanza distanziati, lasciando la "chiocciola" a toccare le estremità del canovaccio.
Ho messo un fermo, fuori dal canovaccio (io pacchi di farina, ma anche libri) a toccare le chiocciole del pane. 
Ho piegato il canovaccio ed ho coperto i 4 cilindri.
Ho fatto lievitare 35/40 min.
Ho acceso il forno a 200/210°.
Ho diviso nel senso della lunghezza ogni cilindro in due parti e adagiato sulla teglia da forno.
Ho inciso gli 8 panini ottenuti con una lametta ed ho infornato per 25/30 min.

2 commenti:

Clode ha detto...

Che bello aver trovato questo blog per me che adoro pane e pasta (mannaggia alla linea!)

Ma cosa intendi per fior di sale?!
Ho attraversato diverse fasi nella preparazione di pane pizza e adesso ho trovato un mio equilibrio tra sale e lievito, ma qualcosa di nuovo si può sempre imparare!!

Barbara ha detto...

@ Clode: io uso il sale Maldon che è in fiocchi